24 luglio 2017
Nessun commento

E’ liberamente scaricabile il sinottico dei segni morettiani, che fornisce a colpo d’occhio le caratteristiche di ogni segno: classificazione, temperamento e quantificazione continuum curva-angolosa. Il punto di partenza sono gli 81 segni presenti nel Trattato di grafologia di Girolamo Moretti, ai quali sono state integrate le caratteristiche sistematizzate da Nazzareno Palaferri. Non è un lavoro filologico,

17 luglio 2017
Nessun commento

L’articolo The Forensic Community Can Educate Lawyers, Judges descrive una situazione interessante: negli Stati Uniti mentre negli ultimi anni le scienze forensi sono molto progredite – sotto la spinta dell’istanza Daubert – nella prassi continuano ad essere realizzate consulenze tecniche… poco scientifiche. La realtà che l’autore descrive muove dall’invito della National Academy of Sciences per

4 luglio 2017
Nessun commento

All’International Graphonomic Society 2017 è stata presentata la ricerca sulla correlazione tra dimensione e velocità nella scrittura. La ricerca è di interesse poichè indaga con impostazione scientifica i rapporti tra segni grafici (cosiddette “variazioni concomitanti” in grafologia) che sono stati studiati grazie all’utilizzo del software Movalyzer. Ha inoltre dei risvolti interessanti in grafologia peritale, dal

26 maggio 2017
Nessun commento

Si terrà a Gaeta dal 18 al 21 giugno la diciottesima edizione dell’International Graphonomic Society: una conferenza internazionale che presenta lo stato dell’arte delle ricerche scientifiche sulla scrittura a mano. Sarò presente tra i relatori, con un articolo sul rapporto tra alcune caratteristiche grafiche nella scrittura. La ricerca parte dall’esigenza di verificare e sistematizzare le cosiddette leggi scritturali, in primis in

10 marzo 2017
Nessun commento

Quando si parla di scrittura digitale e di biometria applicata alla scrittura, la registrazione del dato biometrico deriva dalla comunicazione di diverse parti: hardware (tablet, pennino, tecnologia utilizzata…) e software (tool per la registrazione, sistema operativo/driver…). Ovviamente in una soluzione di firma la configurazione è più articolata e soprattutto garantita nella sua affidabilità, ma cosa succede